Home > Intro > Mulini > Tronto > 100-135

BACINO DEL TRONTO

 36 strutture (13 scomparse)

 

FIUME TRONTO km  115

 

Area bacino ed area indagata (a sinistra).

Area bacino ed aree regionali (a destra). Marche, Abruzzo, Lazio.

 

 

 

Il bacino interregionale del fiume Tronto (Truentus) si sviluppa su quattro province: l’Aquila (5%), Rieti (11,4%), Teramo (13%), Ascoli (70,6%) e tre regioni: Marche (rosso), Abruzzo (verde), Lazio (giallo). Il Tronto nasce dalla Cima della Laghetta a 2372 metri. Durante il suo scorrere descrive un percorso ad arco ed una volta uscito da Ascoli, nel suo tratto finale, segna il confine tra le Marche e L’Abruzzo, fino alla foce presso Porto d’Ascoli e Martinsicuro. In territorio di Amatrice, presso il Ponte Scandarello incontra la consolare Salaria al suo km 150 procedendo poi fiancheggiandola. Tale connubio ha fortemente influenzato la storia di questo territorio, poiché intorno ad essi si è sviluppato l’inurbamento e tutte le infrastrutture principali di quest’area. “ … sicut apparet ex nomine viae Salariae, quoniam illa salem in Sabinos portari” (Plinio).

 

Bacino del Tronto 36 strutture (13 scomparse)

Click sullo schema per continuare

Salendo da Trisungo verso Spelonga, si osserva un'insolita vista del versante sud del Vettore.

Il Tronto presso Trisungo; con Arquata sullo sfondo e presso Quintodecimo (Acquasanta) dal ponte in pietra del XVII sec.; a sinistra S. Maria delle Piane

 

 

fermoimmagine.info  -  Sito ideato e realizzato da Pino Bartolomei  FERMO FM     © MMXVI

Privacy Policy / Cookie Policy